mostra in corso  / current exhibition
verona
MESSEINSCENA
MATTEO BASILE', RUNE GUNERIUSSEN, PAOLO VENTURA​
 
VISITE SU APPUNTAMENTO

27 GIUGNO - 31 LUGLIO 2020

VIA GARIBALDI 18/A

VISITS BY APPOINTMENT

 

 JUNE 27- JULY 31, 2020
VIA GARIBALDI 18/A

1/3

MESSEINSCENA. Matteo Basilè, Rune Guneriussen e Paolo Ventura

Galleria MARCOROSSIartecontemporanea, Verona, 27 giugno -  31 luglio 2020

Dal dizionario Treccani: la messinscena è il complesso degli elementi esteriori (scelta del luogo, disposizione di oggetti, atteggiamento della persona, ecc.), volutamente ricercati e messi in evidenza per simulare una realtà diversa, per rendere credibile una finzione, o anche solo per creare artificialmente una determinata atmosfera.

I tre protagonisti della fotografia internazionale, Basilè, Guneriussen e Ventura, sono stati affiancati in questa rassegna sulla mise en scène, poichè lavorano con la fotografia con sguardi e tecniche diversi, creando veri e propri allestimenti teatrali.

Basilé, ha la straordinaria capacità di conciliare idee opposte come il bello e il grottesco, reale e surreale, naturale e artificiale, pone l’uomo al centro della sua ricerca, in un dialogo tra Oriente e Occidente, realizzando veri e propri set dove mescola tradizione e modernità, sacro e profano.

Guneriussen crea un intreccio tra la natura e la presenza umana; lampade, libri , sedie o, nell’ultimo ciclo di lavori, le sculture da lui realizzate, diventano installazioni effimere immerse nella natura incontaminata, sono il soggetto della fotografia e interagiscono con i paesaggi norvegesi, creando un contrasto o viceversa ambientandosi perfettamente nella natura . Dopo lo scatto, le tracce dell'intervento artistico spariscono, riportando l'ambiente al suo stato naturale.

Ventura è un vero e proprio “costruttore di storie per immagini” in cui paesaggi e personaggi, immortalati attraverso la fotografia, sono sempre al confine tra sogno e realtà. All’inizio del suo lavoro realizzava piccoli set teatrali e fotografava scene recitate da burattini in miniatura, vestiti da soldati o con abiti dei tempi passati, in tempi più recenti il protagonista delle sue foto è quasi sempre lui, così le sue storie si trasformano in un’indagine profonda su sé stesso, i suoi ricordi e le sue fantasie.

MATTEO BASILE’ Nato nel 1974 a Roma. Inizia la sua carriera, a metà degli anni Novanta ed è tra i primi artisti in Europa a fondere arte e tecnologia. Ha esposto in importanti Musei e Gallerie in Italia, Europa e Cina, nel 2002 ha vinto il New York Price; del 2014 ricordiamo la personale a Palazzo Collicola a Spoleto, quella al Museo D'Arte Moderna Vittoria Colonna, a Pescara e a Urbino, all’Orto dell’abbondanza, curata da Vittorio Sgarbi, del 2016 la mostra al MACRO intitolata Pietra Santa e del 2019 il ciclo Memento alla nm>contemporary  di Monaco, Mirror  all’Hongkun Museum of Fine Art  di Beijing , Mater al Museo di Palazzo Bellomo  a Siracusa e Falling out of time all’ United Art Museum  a Wuhan  in China.

RUNE GUNERIUSSEN, nato in Norvegia nel 1977, ha studiato nel Surrey; il suo lavoro si colloca tra l’installazione concettuale, la scultura e la fotografia. Ha esposto ad Art Paris al Grand Palais, a Paris Photo con la Galerie Olivier Waltman , a Fine Art in Miami con Waltman Ortega,  nel 2018 una personale in  Francia al Centre d’art contemporain de la Matmut, e al Museo di Rhennes  nell'ambito del festival Lumières Nordique, e al Museum Kunst der Westküste, Alkersum/Föhr, in Germania.

PAOLO VENTURA Nasce nel 1968 a Milano dove vive dopo aver vissuto a lungo a N Y. Tra le mostre recenti ricordiamo: nel 2015, Un Mondo Infinito, al Museum Het Valkhof, Nijmagen,Olanda, La Città Infinita, Weinstein Gallery, Minneapolis, USA e Short Stories, alla Gallery Baton, a Seoul. Nel 2016 il Festival Internazionale Fotografia Europea di Reggio Emilia e la realizzazione delle scenografie del Teatro Regio di Torino, per l’opera Pagliacci di Leoncavallo, con la regia di Gabriele Lavia. CAMERA-Centro Italiano per la Fotorafia di Torino ha contemporaneamente esposto i lavori preparatori del progetto Pagliacci. Nel 2018 Ventura ha esposto la retrospettiva Racconti immaginari, presso l'ARMANI / SILOS di Milano e la personale Racconti di guerra. 2014-2018, al MAG Museo Alto Garda, Riva del Garda. Nel 2020 la personale alla Kuntstalle di Budaperst, mentre a settembre 2020 esporrà una personale da CAMERA, a Torino

Per informazioni:verona@marcorossiartecontemporanea.com Francesco Sandroni 045 597753

Copyright © 2018 MARCOROSSI artecontemporanea

general info +39 02 89408401

Find us on

  • whatsapp
  • instagram
  • facebook