ARTE FIERA 2019

VALERIO BERRUTI

La giostra di Nina, 2018

LogoAF2019small.png

DIPINTO | PAINTING

​​

acrilico e pastello grasso all'olio su juta affrescata

acrylic and oil pastel on frescoed burlap

140 x 240 cm

opera unica | unique

Per informazioni / For information

BIOGRAFIA VALERIO BERRUTI

 

Valerio Berruti è nato ad Alba, in provincia di Cuneo, nel 1977. Laureato in critica d’arte al D.A.M.S. di Torino, vive e lavora tra Alba e Verduno, nella chiesa sconsacrata del XVII secolo acquistata e restaurata nel 1995. 

Berruti crea immagini essenziali e assolute che affrontano i temi degli affetti, della memoria e dei legami familiari, utilizzando come principale mezzo espressivo il disegno, l’affresco su juta e la scultura. Nel 2009 è il più giovane artista invitato ad esporre al Padiglione Italia della 53a Biennale di Venezia, con la video-animazione, La figlia di Isacco, colonna sonora di Paolo Conte.

 

Tra le sue mostre recenti: nel 2015 la sua opera Udaka è esposta nella mostra Holy Mystery, organizzata alla Chiesa del Santo Volto di Torino, in occasione dell’ostensione della Sacra Sindone. Nello stesso Berruti è protagonista su Sky Arte dello speciale Tra cielo e terra della serie "Ritratti", a cura di Francesca Priori, ed illustra il libro Il sentiero e altre filastrocche scritto dal cantautore Gianmaria Testa ed edito da Gallucci Editore. Nel 2016 le cinque sculture monumentali Just Kids sono esposte in Piazza Duomo a Verona in prossimità della Cattedrale romanica di Santa Maria Matricolare, mentre la sua mostra Paradise Lost. L'ombra, l'innocenza e il sole nero, a cura di Marco Enrico Giacomelli è ospitata nelle gallerie MARCOROSSI artecontemporanea di Milano e Verona. Alla fine dell'anno esce in libreria, per Gallucci Editore, il suo libro Come il vento tra i salici: un flipbook formato da 71 tavole che animano l'ormai introvabile traduzione di Beppe Fenoglio di The Wind in the Willows di Kennth Graham. Nel 2017 la galleria Al Blu di Prussia di Napoli ospita la sua personale Out of Your Own, a cura di Maria Savarese. In contemporanea viene presentata al Museo MADRE di napoli la videoanimazione Out of Your Own, con la colonna sonora di Joan As Police Woman.

Nel 2018 la sua opera monumentale Just Kids è scelta per il progetto Polis/Artworks, a cura di Angela Vettese, progetto con lo scopo di installare opere d'arte nel centro di Bologna in occasione di Artefiera. Le cinque grandi sculture in alluminio sono state esposte nel cortile di Palazzo D'Accursio in Piazza Maggiore. Nello stesso anno l'artista ha presentato il ciclo di opere Endless Love, all'Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles, in occasione della Giornata Italiana del Design e ha ritirato il premio "ICC Creativity Award", riconoscimento all'eccellenza italiana nel mondo. Alla fine del 2018 presenta la mostra La storia di Nina, curata da Arturo Galansino e allestita nella Chiesa di San Domenico ad Alba. Nell'esposizione vengono presenti in anteprima La giostra di Nina, una monumentale scultura-carosello, vera e funzionante dove i bimbi possono giocare diventando protagonisti inconsapevoli di una performance voluta dall'artista, e un breve assaggio del cortometraggio animato La storia di Nina, co-prodotto da Sky Arte, con musiche originali di Ludovico Einaudi.

ABOUT VALERIO BERRUTI

 

 

Valerio Berruti was born in Alba, Italy, in 1977. He now lives and works in Verduno, in a deconsecrated 17th century church he restored himself.

Berruti is an artist well-known for his essential images inspired by the suspended world of childhood, a moment in life when everything has yet to happen. The artist uses different techniques from fresco to sculpture, through video animation made of drawings combined together in sequence.

In 2009, he was the youngest artist to exhibit at the Italian Pavilion in the 53rd Biennale di Venezia, showing his animated video La figlia di Isacco featuring a soundtrack by Paolo Conte.

Among his recent exhibitions: in 2011, Kizuna (featuring a video with music written for the occasion by Ryuichi Sakamoto), at Pola Museum in Tokyo.

 

In 2012 he held a solo show called Udaka at the Nirox Foundation in Johannesburg.

 

In 2013 the exhibition Almost Blue was shown at the Helutrans in Singapore.

 

In 2014 he participated at the Biennale Italia-Cina of Contemporary Art in Beijing, and the group shows: The Intuitionistal, the Drawing Center in New York; Resilienze 2.0, Palazzo Saluzzo in Turin; the 15th Premio Cairo with the video-animation Fermati, O Sole!.

 

In 2016 Berruti installed the monumental work Just Kids in Piazza Duomo in Verona and on the same occasion his solo show Paradise Lost. The Shadow, the Innocence and the Black Sun, was hosted in the galleries MARCOROSSI artecontemporanea in Milan and Verona.

 

In 2017, Al Blu di Prussia gally in Naples hosted his solo show Out of Your Own and his video animation Out of Your Own, with the soundtrack of Joan As Police Woman, was presented at the Museo MADRE in Naples.

 

In 2018, the artist took his work, Endless Love, to the Italian Cultural Institute in Los Angeles to mark the Italian Design Day and he received the "IIC Creativity Award", a ricognition of Italian excelellence in the world. At the end of the year Berruti presented his latest project La storia di Nina, in the wonderful medieval church of San Domenico in Alba, Italy.

Copyright © 2018 MARCOROSSI artecontemporanea

general info +39 02 89408401