mostra passata / past exhibition
milano
1/3
SUMMER GROUP SHOW
SERGI BARNILS, ALDO DAMIOLI, GIOSETTA FIORONI, RUNE GUNERIUSSEN, DAVID LINDBERG, ROBERT PAN, MEDHAT SHAFIK

 

14 LUGLIO - 30 SETTEMBRE 2017

CORSO VENEZIA 29, MILANO

JULY 14 - SEPTEMBER 30, 2017

CORSO VENEZIA 29, MILAN

MARCOROSSI artecontemporanea è lieta di presentare a Milano, dal 14 luglio al 30 settembre, Summer Group Show, mostra collettiva che include opere di sette artisti: Sergi Barnils, Aldo Damioli, Giosetta Fioroni, Rune Guneriussen, David Lindberg, Robert Pan e Medhat Shafik.​

L’artista catalano Sergi Barnils (Bata, Guinea Equatoriale, 1954), protagonista da settembre con Giuseppe Capogrossi, Achille Perilli e Joan Hernández Pijuan della mostra Alfabeto segnico (a cura di Alberto Fiz, Fondazione Stelline, Milano, set-ott 2017; CAMeC, La Spezia, nov 2017-gen 2018) è presente con tre grandi tele astratte realizzate tra il 2011 e il 2013 con pittura ad encausto. Il segno sottile, inciso sulla cera, è stemperato dall'impiego di colori gioiosamente festanti.

Medhat Shafik (El Badari, Egitto, 1956), protagonista dell’ultima mostra milanese dal titolo Palmira, presenta l'opera I giardini di Babele (2011), le cui forme arcaiche e misteriose sono paradigmatiche del complesso melting culturale dell’artista egiziano. Shafik è interprete artistico di un viaggio infinito, di un perenne vagare nel mondo, tra luoghi e genti differenti, che divengono inaspettatamente ed improvvisamente un’inscindibile e preziosa Babele.

David Lindberg (Des Moines, USA, 1964) mescola coloranti e pigmenti dispersi in resine trasparenti per produrre colate di materia gelatinosa che evocano paesaggi astratti e inorganici. Nell’opera Umesumes (2016), le forme biomorfe della composizione fluttuano in un ambiente indefinito, vagamente acquatico, ma di fatto cristallizzato nella resina epossidica.

 

Nel 2006 Giosetta Fioroni (Roma, 1932) ha realizzato, presso la Bottega Gatti di Faenza, 24 formelle in maiolica ispirate al mondo delle fate, alle streghe, ai desideri e ai viaggi fantastici. Sfavillanti di colore, queste opere racchiudono oggetti e forme simboliche che evocano il concetto di “Fiaba Magica” caro all’artista: la fiaba vista come espediente magico per scrutare e comprendere la realtà. La formella La fata del buongiorno, presente in mostra, appartiene a questo prezioso ciclo di opere.

Per Robert Pan (Bolzano, 1969) il cosmo è un’ossessione ricorrente, un’immagine archetipica, che riproduce la compagine dell’infinitamente grande e dell’infinitamente piccolo. Il meticoloso e faticoso processo di lavorazione delle resine, costituito da continue applicazioni e successive sottrazioni di materia e fresature, rappresenta la componente invariabile della sua vocazione alla creazione. Dominata dal colore, quest'opera del ciclo Akasha (in sanscrito: cielo, spazio, luminoso o etere), pur parlando un linguaggio formale astratto, trasmette effetti di luminosità e di pura energia.

 

Le Venezia New York dipinte da Aldo Damioli (Milano, 1952) sono rappresentazioni visionarie della grande metropoli americana dipinta come se fosse la piccola Venezia. Il paesaggio urbano diventa una sorta di non-luogo, sereno, silenzioso e senza tempo, in cui l’elemento umano è avvolto in uno spazio sospeso, quasi zen. “Si è parlato spesso di un moderno riallacciarsi a Canaletto per le “Venezie-New York” di Damioli - ha scritto di recente Elena Pontiggia - ma i suoi maestri ideali possono essere anche un certo Settecento illuminista oppure l’arte che si colloca fra la Nuova Oggettività tedesca e il realismo magico alla Donghi, ripensate con un velo di ironia”.

 

Le magiche foreste di lampade di Rune Guneriussen (Kongsberg, Norvegia, 1977) o le stranianti installazioni di oggetti che l’artista assembla e fotografa nella natura norvegese, sublimano il pacifico e incontaminato paesaggio in una visione onirica e misteriosa. Le immagini di Guneriussen svelano e mettono in mostra il sottile confine tra realtà e fantasia: scenari paradossali ma, come spesso succede nei sogni, apparentemente “normali” e concreti come il reale.

 

Per ulteriori informazioni sul Summer Group Shows, contattare 02 795483 oppure milano@marcorossiartecontemporanea.com

......................................................................

MARCOROSSI artecontemporanea is pleased to present in Milan a Summer Group Show from July 14th until September 30th.

 

The show includes works by Sergi Barnils (Bata, Equatorial Guinea, 1954), Aldo Damioli (Milan, Italy, 1952), Giosetta Fioroni (Rome, Italy, 1932), Rune Guneriussen (Kongsberg, Norwey, 1977), David Lindberg (Des Moines, USA, 1964), Robert Pan (Bolzano, Italy, 1969), and Medhat Shafik (El Badari, Egypt, 1956).​

 

The artists in this exhibition represent different aesthetic and conceptual points of view and work with various presentations including photography, painting, and sculpture.

 

​​

For more information on MARCOROSSI artecontemporanea’s summer shows, please contact +39 02 795483 or milano@marcorossiartecontemporanea.com

Copyright © 2018 MARCOROSSI artecontemporanea

general info +39 02 89408401