MEDHAT SHAFIK ESPONE AD ARTEFORTE IN TRENTINO

06/07/2016

MEDHAT SHAFIK

 

DI CHE REGGIMENTO SIETE... FRATELLI?

 

Forte Corno, Valdaone (TN)

Inaugurazione, domenica 10 luglio 2016, ore 14

Forte Larino, Sella Giudicarie (TN)

Inaugurazione, domenica 10 luglio 2016, ore 16

 

 

La galleria MARCOROSSI artecontemporanea è lieta di presentare le installazioni di Medhat Shafik, dal titolo Di che reggimento siete... fratelli?, progetto espositivo site specific appositamente studiato dall’artista egiziano, per gli spazi del Forte Larino e di Forte Corno. La frase è ripresa dalla poesia di Giuseppe Ungaretti intitolata Fratelli* che sarà il leit motiv, anche sonoro, dell’esposizione e della quale ricorre il centenario della composizione proprio nel mese di luglio 2016. 

 

L’artista come un nomade, carico di materiali, suggestioni, disarmato o meglio armato solo della propria umanità, entrerà in contatto con gli spazi, già di per sé carichi di vissuti esistenziali ed emotivi, alla ricerca di una pietas, di un senso di comunanza con gli “altri”. Nel momento storico attuale, pervaso da questo lungo assedio, che crea un senso di insicurezza e un desiderio di chiusura e di estrema difesa, l’artista, non vuole abbandonarsi all’ abisso. Porta con sé la propria umanità, con le sue fragilità, il suo senso poetico dell’esistenza che si rivela attraverso elementi poveri e essenziali, materiali di recupero, offesi dalla società dei consumi.

 

Questi elementi - sale, lieviti, stoffe cariche di vissuti e memorie come fossero sudari, legni incisi e immersi nella pece, balle di juta, elementi rame, tessuti pigmentati e molto altro - troveranno dimora temporanea, come una tappa di un lungo viaggio, negli spazi del Forte. Si tratta di una preghiera laica, una ricerca di un possibile dialogo umano, che getti un ponte tra le genti. Shafik ha sempre amato lavorare sul concetto di frontiera, perché porta valori conoscitivi profondi, porta a una visone di sintesi conoscitiva, osmotica, aperta. Consapevole di operare in una terra di confine, conoscendo Rigoni Stern, Tomizza, Svevo, Sgorlon, nella sua installazione vuole dialogare con lo spirito di questi grandi intellettuali, che hanno rappresentato l’essenza di quella terra.

 

*

Di che reggimento siete

fratelli?

Parola tremante
nella notte
Foglia appena nata
Nell'aria spasimante
involontaria rivolta
dell'uomo presente alla sua
fragilità
Fratelli


Giuseppe Ungaretti, Mariano, 15 luglio 1016

 

 

 

Il progetto di Medhat Shafik si inserisce nella prima edizione di ARTE FORTE, un progetto di arte contemporanea, inserito all'interno della rassegna culturale estiva dal titolo “Sentinelle di Pietra. Di forte in forte sul Sentiero della Pace” curata dal circuito dei Forti del Trentino - rete promossa dalla Provincia autonoma di Trento - Assessorato alla Cultura in collaborazione con la Fondazione Museo storico del Trentino.

 

 

Scheda della mostra

 

 

ARTE FORTE:
“La Babele di linguaggi e di simboli legati ai conflitti”

installazioni d’arte contemporanea
in otto forti austroungarici del Trentino Circuito dei Forti del Trentino
8-9-10 luglio – 28 agosto, 2016

 

Ideazione: Giordano Raffaelli
Organizzazione: Giordano Raffaelli e Camilla Nacci
A cura di: Mariella Rossi

 

Istituzione promotrice: Provincia autonoma di Trento-Assessorato alla Cultura

Istituzioni coinvolte: ASPART – Associazione dei galleristi trentini e ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea; Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto

 

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

 

 

 

 

 

 

 


 

https://www.facebook.com/arteforte.mostra/ 

 

 

Please reload

Copyright © 2018 MARCOROSSI artecontemporanea

general info +39 02 89408401