FRANCO GUERZONI
1/2

Franco Guerzoni è nato nel 1948 a Modena, dove vive e lavora. Fin dai primi anni Settanta si dedica alla ricerca dei sistemi di rappresentazione dell'immagine attraverso l'uso del mezzo fotografico, in un contesto di forte influenza concettuale e di un intenso scambio di idee con giovani artisti modenesi quali Carlo Cremaschi, Giuliano della Casa, Claudio Parmiggiani, Franco Vaccari e Luigi Ghirri. Negli stessi anni l'artista presta grande attenzione al mondo archeologico; elabora parallelamente libri-opera che affrontano i temi del viaggio, della riproduzione dell'immagine e delle sue molteplici letture.


Con gli anni Ottanta la ricerca dell'artista partecipa a una più generale riscoperta della sensibilità pittorica, guidata da un'attrazione per le materie allo stato puro. Dapprima attraverso stratificazioni gessose su grandi carte parietali, poi con la pittura vera e propria, alla fine del decennio, in cui approfondisce la sua ricerca sulla superficie intesa come profondità, che dà luogo a grandi cicli di opere quali Decorazioni e rovine, presentato alla Biennale di Venezia del 1990, con una sala personale.

Tra le mostre storiche dell'artista si ricordano: Archeologia, Studio G7, Bologna, 1973, a cura di Renato Barilli; Foto-grafia, Galleria Rondanini, Roma, 1977, a cura di Arturo Carlo Quintavalle; Cosa fanno oggi i concettuali?, Rotonda della Besana, Milano, a cura di Renato Barilli; Scavi superficiali, Galleria Civica di Modena, a cura di Paolo Fossati.

La lunga attività artistica di Franco Guerzoni è celebrata, in anni recenti, da innumerevoli esposizioni in Italia e all'estero, e da prestigiose acquisizioni pubbliche, tra cui l'ingresso, nel 2006, di dieci opere dell'artista nella collezione permanente della Galleria d’Arte Moderna di Torino. L'anno successivo tiene due prestigiose personali: Paesaggi in polvere, presso il Centro di Fotografia Italiana di Milano e Antichi tracciati presso le Scuderie di Palazzo Moroni a Padova. Nel 2008 partecipa invece alla rassegna An Italian Sense of Place II, alla Montclair State University del New Jersey e la George Segal Gallery gli dedica una personale dal titolo Powder Landscapes. Nel 2009 realizza nel cortile del Palazzo Sanuti Bevilacqua di Bologna un’installazione site-specific intitolata Pitture Volanti

Presso le gallerie Marcorossi artecontemporanea, Franco Guerzoni ha esposto nel 2001 con la personale Pompei-Bombay a Milano, a cui seguono, negli anni successivi: Nero Fumo, Milano, 2005; L'oro nero, Milano, 2009; Impossibili restauri, Verona, 2010; Pagine furiose, Monza, 2011; Musivum, Milano e Pietrasanta, 2012.

Nel 2013 tiene l'importante personale La parete dimenticata presso Palazzo Pitti di Firenze. Nel 2014 la mostra Nessun Luogo, da nessuna parte. Viaggi randagi con Luigi Ghirri, alla Triennale di Milano e la personale Archeologie senza restauro, ospitata al MAMbo di Bologna.

Nel 2015 la mostra Fueros, alla galleria civica di arte contemporanea di Modena e la collettiva Proportio alla Fondazione Vervoordt di Palazzo Fortuny a Venezia. Nel 2016 ha partecipato alle collettive La Camera: On the Material Nature of Photography a Palazzo De’ Toschi di Bologna, e Corale ai Frigoriferi Milanesi.

Nel 2017 espone alla Galleria Monitor di Roma una mostra personale e nel 2018 vince il Premio Internazionale Bice Bugatti - Giovanni Segantini dal titolo La memoria della pittura esposto a villa Brivio.

Born in 1948 in Modena, where he lives and works. In the early Seventies he began studying image representation systems employing photography. This was the time of the exhibitions Archeologia, curated by Renato Barilli in 1973, the group show Blow-Up in Milan in 1976 and another group show, Foto-grafia, curated by Arturo Carlo Quintavalle in 1977.

 

Guerzoni began producing big chalky wallpapers in the early Eighties; later in the decade he began to study surfaces in terms of depth, a theme inspiring important cycles of works such as Decorazioni e rovine, presented at Biennale di Venezia in 1990, and Restauri provvisori, at Galleria Comunale d’Arte Moderna in Bologna. A wider-ranging retrospective curated by Paola Jori was held in 1996 at Galleria Civica di Arte Contemporanea in Trento, while in 1999 the solo show Orienti was curated by Pier Giovanni Castagnoli at Palazzo Massari in Ferrara. In 2004 curators Fabrizio D’Amico and Giorgio Cortenova presented Sipari at Palazzo Forti in Verona, and Fabrizio D’Amico curated Bianca e Volta at Casa dell’Ariosto in Reggio Emilia. In 2005 Guerzoni created the installation Pagine Furiose at Istituto Italo Francese in Bologna and held the exhibition Nero Fumo – with a text by Alberto Fiz – at Marcorossi artecontemporanea gallery in Milan.

In 2006 a core set of 10 artworks was purchased and exhibited by the GAM-Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea in Turin. In 2007 the artist participated in Linee all’orizzonte, a group show curated by Maurizio Sciaccaluga at Galleria d’Arte Moderna di Genova e Nervi, and exhibited at the Scuderie di Palazzo Moroni in Padua with the solo show Antichi Tracciati.

At the beginning of 2009, during ArteFiera ArtFirst, the artist created the site-specific installation Pitture Volanti in the courtyard of Palazzo Sanuti Bevilacqua in Bologna.

In the same year he also participated in a group show curated by Milovan Farronato at Ca’ Pesaro under the title Don’t Look Now. In 2011 Massimo Vitta Zelman and Petrarch scholar Marco Santagata invited him to participate in the Italian Pavilion of the 54th Biennale di Venezia in the Arsenale, curated by Vittorio Sgarbi. In 2012 he showed the projects Museo ideale by Nicoletta Rusconi and Musivum at Marcorossi artecontemporanea.

In 2013 the exhibition La parete dimenticata in Palazzo Pitti in Florence was curated by Piergiovanni Castagnoli and Fabrizio D’Amico.

More recently, after rediscovering a group of images from his experimental beginnings, Guerzoni resumed work on the same themes and visions in exhibitions such as Nessun luogo. Da nessuna parte. Viaggi randagi con Luigi Ghirri at Triennale di Milano, Archeologie senza restauro at MAMbo in Bologna, both in 2014, and Fueros, held in 2015 in the Galleria Civica d'Arte Contemporanea in Modena.

In 2015 he also participated in the group show Proportio, held by Fondazione Vervoordt in Palazzo Fortuny in Venice, and in 2016 he participated in La Camera: On the Material Nature of Photography at Palazzo De’ Toschi in Bologna, and Corale at Frigoriferi Milanesi.

For English scroll down

Mostre recenti / Recent Shows

20/11/2019

Una dialettica, entro al perimetro della pittura, tra il lavoro più progettato di Tirelli e De Marchi, e quello più emotivo di Gastini e Guerzoni / A group show featuring the work of four Italian artists: Tirelli, De Marchi, Gastini, Franco Guerzoni

 

Milano, Corso Venezia 29

until 15/01/2020

09/11/2016

Epistole si colloca all’interno del progetto LAW IS ART! di LCA Studio Legale / The project LAW IS ART was born from the passion of some of LCA’s professionals for the art world, in particular the contemporary art

LCA Studio Legale

Milano, Via della Moscova 18

until 10/11/2017

FRANCO GUERZONI

MUSIVUM

14/11/2012

Mostra personale di Franco Guerzoni, a cura Ada Masoero / Franco Guerzoni's solo exhibition curated by Ada Masoero

Milano, Corso Venezia 29

until 23/12/2012

FRANCO GUERZONI, GIUSEPPE MARANIELLO, MIRCO MARCHELLI, MEDHAT SHAFIK, GIUSEPPE SPAGNULO

L'ORO NERO

18/11/2009

In mostra 15 opere che declinano il tema dell'oro e del nero, a cura di Alberto Fiz / The group show features 15 artworks defined by two colours: black and gold. Curated by Alberto Fiz

Milano, Corso Venezia 29

until 24/12/2019

FRANCO GUERZONI

NERO FUMO

27/09/2005

Mostra personale di Franco Guerzoni, a cura di Alberto Fiz / Franco Guerzoni's solo exhibition curated by Alberto Fiz

Milano, Corso Venezia 29

until 29/10/2005

FRANCO GUERZONI

POMPEI BOMBAY

21/03/2001

Prima mostra personale in galleria di Franco Guerzoni / Franco Guerzoni's first solo exhibition at the gallery

Milano, Corso Venezia 29

until 03/05/2001

Please reload

News
FRANCO GUERZONI
LA MEMORIA DELLA PITTURA

Villa Brivio

Piazzetta Vertua Prinetti 4
Nova Milanese, MB

dal 9 giugno al 29 luglio 2018

Copyright © 2018 MARCOROSSI artecontemporanea

general info +39 02 89408401